Bollino ambientale e polveri sottili

Il bollino ambientale (bollino delle polveri sottili) è stato introdotto in Germania nel 2008 ed è obbligatorio per le automobili, gli autobus e gli autocarri che vogliono accedere alle varie zone ambientali locali. Con questa misura, il governo auspica il conseguimento a lungo termine degli obiettivi stabiliti dalle rispettive direttive UE in materia di inquinanti atmosferici e salute della cittadinanza. Tuttavia con il bollino ambientale si risolve principalmente solo il problema delle polveri sottili (PM).

Grazie all'istituzione di più di 55 zone ambientali e, per ultimo, all'esclusione di quasi tutti i veicoli che non rispondono ai requisiti della categoria EURO 4, in Germania finora la concentrazione di polveri sottili nelle città e nei comuni è diminuita mediamente di circa il 10%. Tuttavia non si può dire lo stesso degli ossidi di azoto (NOx), la cui quantità invece è aumentata costantemente negli ultimi 10 anni.